Post in evidenza

Mi presento

Ciao a tutti, amiche e amici creativi! Mi chiamo Daniela e sono una decoratrice/restauratrice, ma amo anche riciclare materiale di recu...

lunedì 2 dicembre 2019

Mobile/scrivania shabby chic

Come creare un mobile/scrivania o "postazione trucco", utilizzando due vecchi comodini.


Tutto è partito dalla richiesta di mia figlia di avere una postazione comoda dove truccarsi e riporre in modo ordinato i suoi trucchi. C'era bisogno quindi di un bel piano e delle cassettiere capienti.



E' qui che ho pensato di utilizzare due vecchi comodini  come questo in foto.

La prima cosa che ho fatto è stata quella di  smontare le manigliette ai cassetti e  sgrassare i comodini con dell'alcool.

Una volta sgrassati, ho carteggiato leggermente la superficie con della carta vetrata da 80 per rendere la superficie meno liscia.




Eliminati i residui di polvere, ho passato una mano di AGGRAPPANTE a solvente.





Dopo 24 ore, ho iniziato a stendere (con pennello e rulletto) 2 mani di SMALTO BIANCO OPACO ALL'ACQUA (ovviamente intervallate da altre 24 ore).






Nel frattempo, ho acquistato da BRICO IO un pannello di TRUCIOLATO LAMINATO BIANCO per creare il piano. 
Ho preferito usare questo materiale perchè meno costoso e soprattutto facilmente lavabile.

Dal pannello acquistato, ho ricavato il piano (150x34), la fascia posteriore (150x16) e le due "spallette" laterali (30x16).
Per le misure, mi sono regolata dai comodini, aggiungendo alla lunghezza i 50 cm per lo spazio centrale dove poter posizionare la sedia.
A questo punto, ho creato i fori per i tasselli e ho fissato sia la fascia posteriore che le "spallette" laterali al piano.

Una volta incollati i pezzi, ho messo altri due tasselli sotto le due "spallette", così da poter fissare il piano ai comodini (ai quali avevo precedentemente fatto i fori).








Per completare la struttura, ho tagliato e incollato lungo il bordo del piano una cornice simile a quella dei comodini.
Dopodiché ho dato lo smalto bianco anche alla cornice.




Non restava che "shabbare" il tutto.
E per farlo ho usato la tecnica della sovrapposizione e non della eliminazione dello smalto.
In altre parole, con un pennello bagnato di smalto all'acqua color tortora, ho semplicemente "sporcato" per evidenziare tutte le parti in rilievo.


Non so se a voi piace questo lavoro, ma a mia figlia la sua "postazione trucco" è piaciuta moltissimo!